giovedì 28 ottobre 2010

Daily Set Up

 

Eccoci qui come ogni sera!

 

Oggi abbiamo potuto vedere il nostro ordine descritto nel post di ieri sera, NZD/USD, essere eseguito ed anche in profitto attualmente. Presa di profitto parziale , 30% della posizione su resistenza in area 0, 7550, realizzando, nel odierna giornata +45 pips. L’ordine è mantenuto per il 70 % in corsa.

 

nzdusd 28 ott

 

 

Eur/Usd

Il cambio sopra citato non ha toccato l’1,3700 ma ci è andato vicino… rimabalzando come avevamo notato nel post di ieri sera.

Vi mostro due charts:

DAILY CHART

nzdusd 28 ott daily

 

4H CHART

eurusd 28 ott

 

Come potete notare dai due grafici ritengo un buon se tup di ingresso entrare LONG su un pullback a 1,3880-1,3890, che ben si vede nel grafico a 4 ore.  Una rottura daily del massimo odierno darebbe forza per andare a testare le resistenze 1,4080 e 1,4150. Vi ricordate il post dedicato al E/U weekly e monthly chart? Si diceva… 1,4300 is not so far from here!

 

Anche per oggi è tutto!

Se siete interessati ad approfondire la mia operatività non esitate a contattarmi.

Un saluto

 

Arduino

mercoledì 27 ottobre 2010

EUR/USD

 

Eur/Usd:

Ci troviamo in un range di prezzo… come potete vedere dal grafico qui sotto vediamo come reagisc il prezzo al livello di 1,3690 dove troviamo il prossimo importante supporto. Quindi tenere moniotrato la coppia e vedere come chiude nella giornata di domani. Un set up “TORO” su questo livello potrebbe essere un ottimo spunto per entrare nel trade! Attendiamo quindi il giusto momento.

eurusd 27 ott

 

Nzd/Usd:

Il livello di supporto in area 0,7400 è stato respinto abbastanza violentemente quest’oggi. Questo presuppone la possibiltà di entrare LONG su rottura dei 0,7505. Lo 0,7610 potrebbe essere il primo livello dove prendere profitto parziale.

nzdusd 27 ott

 

Appuntamento per domani ore 23.30!

Un saluto

 

Arduino

martedì 26 ottobre 2010

LE ARMI DEL TRADER CHE DURA

 

Un saluto a tutti.

Il nostro ordine pendente su USD/CHF short a violazione minimo non è stato nemmeno sfiorato. Vista la giornata odierna ho  cancellato il pendent order.

 

Vorrei quindi focalizzarmi un attimo di nuovo su EUR/USD.

 Lunedì il prezzo aveva reagito violentemente al livello di 1,40 tornando a testare 1,3930. Oggi si è toccato 1,3830… era da aspettarselo dopo la chiusura giornaliera di lunedì appunto.

Sto monitorando il cambio perchè è vicino a possibili entrate long date da questo pullback degli ultimi due giorni.

Ovviamente la conferma ce la darà uno dei nostri set up operativi, che qui nel blog metterò a disposizione.

 

Visto che quindi non ho notato nessun segnale di entrata degno di essere preso, l’unica cosa da fare è utilizzare una delle armi che abbiamo come traders:

LA PAZIENZA

Ecco! Ci siamo! Se mi chiedessero se esiste un “santo graal” nell’attività di trading risponderei fermamente di no… nel senso tecnico-operativo.

Ma risponderei sicuramente SI se parliamo più in generale facendo riferimento proprio alla pazienza.

Una delle armi che ha qualsiasi trader e che può utilizzare sui mercati è portare pazienza. Attendere il momento più opportuno per comprare o vendere… io devo comprare o vendere a buon prezzo per essere profittevole!

Sono convinto che se compro una valuta solida con tutti i fondamentali per avere una crescita futura posso comunque perdere… ed anche che posso comprare la valuta più debole ma ottenere comunque un profitto.

 L’importante è dove e quando compro e come gestisco la posizione.

Questo perchè sono un trader tecnico NON fondamentale. Opero nel breve termine con operazioni che durano da un giorno al massimo di due settimane.

Per questo se il grafico mi dirà di andare long io andrò long, short se sarà il contrario. Chi fa previsioni??? PER ME NON ESISTE.

Previsioni NON faccio e non credo a chi le propina soprattutto se sono fatte da qui a 4-6-8 mesi… chi fa così sono spesso grossi istituti che NON possono permettersi di sbagliare per questo fanno previsioni a lungo termine…perchèpoi le modificano quando e quanto vogliono ( tanto la gente fa presto a dimenticare…).

Io, invece, metto ogni giorno la mia operatività ai vostri occhi tra perdite e profitti, tra momenti di operatività più intensa data da un mercato più direzionale e operatività più calma proprio per la mancanza di uno scenario di breve adatto al mio piano di trading.

USATE QUESTA GRANDE ARMA TRADERS!

ABBIATE PAZIENZA. Perchè avere pazienza poi PAGA!

Oggi mi è arrivata un email da un cliente che mi diceva di essere molto  contento di essere stato ad un mio corso individuale perchè ora opera meno ma con più esattezza e serenità… mi scrive dicendo : Ora mi pare proprio di farlo seriamente, come un vero e proprio  lavoro.

Io dico …. BENE! Sei a buon punto allora!…

Inoltre scrive un’altra cosa che vorrei metter in evidenza ovvero: “grazie al metodo che mi hai insegnato ho quasi sconfitto la mia parte emotiva che molto spesso mi faceva gestire il trading con troppo “sentimento”, volevo sempre avere la certezza del futuro…”

BENE rispondo io di nuovo!

L’incertezza è una delle cose più importanti a cui bisogna rassegnarsi se si vuole fare questo difficile quanto affascinante mestiere!

INCERTEZZA

Come per qualsiasi attività imprenditoriale bisogna essere consci dell’incertezza che permane sempre… se operi nei mercati questa è massima, ogni operazione che fai NON ha mai un 100% di sicurezza!

Il nostro piano di trading ci deve dare set up e money management ad alta probabilità ma non ci potrà mai sottrarre a quella sensazione di incertezza che c’è se si opera a mercato.

Ci rimane soltanto che portare a nostro favore la statistica, evitando quindi di fare OVER TRADING…

 

Come diceva un grande attore in un noto film degli anni ‘80:

LE UNICHE COSE CERTE IN QUESTA VITA SONO LA MORTE E… LE TASSE!!!

 

 

Un saluto.

A domani!

Arduino

lunedì 25 ottobre 2010

Usd-Chf : Sell Signal

 

Buonasera a tutti.

 

Come consuetudine andiamo ad analizzare il mercato dove operiamo: FOREX.

 

Nella giornata di oggi possiamo notare un segnale short sulla coppia USD-CHF:

Come possiamo mettere in evidenza sul grafico qui sotto, SOLO  una rottura del livello di prezzo 0,9650 avrebbe le possibilità di far ritornare ai minimi di 0,9480 il cambio.

 

usdchf 25 ott

 

Raccomando sempre di seguire un corretto e disciplinato money management, che credo fermamente la cosa più importante per l’attività di trading.

 

L’appuntamento è per domani.

Un saluto.

 

Arduino